top of page

Sguardo e approccio alla mobilità

 

La mobilità è al crocevia delle grandi questioni sociali, politiche ed ecologiche del nostro tempo. Ma cosa sappiamo della mobilità contemporanea? Vogliamo affrontare la mobilità sia in termini di attraversamento fisico dello spazio, che in qualità di interscambio virtuale di saperi. In questa dicotomia, il Centro considera gli aspetti sociali e culturali della mobilità come imprescindibili nel dibattito contemporaneo. Infatti, il Centro guarda alla mobilità come un’opportunità per implementare dialoghi transnazionali sviluppati a partire da una vicinanza o una distanza, lenta o veloce, urbana o rurale.

Aree di intervento

 

Il Centro studia la mobilità nel suo rapporto con gli stili di vita e i territori, considerando la tematica nella sua ampia accezione individuale-collettiva, religiosa-culturale, artistica-scientifica. Si tratta di pensare alle trasformazioni necessarie per agire sugli stili di vita proponendo transizioni in movimento qualitativamente e quantitativamente valide. Riunendo professionisti del settore, progettisti, designer e artisti di varie discipline, il Centro promuove un approccio basato sullo scambio di esperienze, esplorando la mobilità attraverso il dibattito e i punti di vista più ampi.

ASSE ORIZZONTALE

Percorrere la distanza: viaggiare come pratica attiva per scoprire se stessi e l’altro. 

 

Casa - Famiglia - Turismo - Religione - Alimentare - Medicina - Trasporti

 

Com’è cambiato il nostro modo di lavorare, di muoversi e di abitare? Come sono organizzati i rapporti tra velocità e lentezza, tra cambiamento e staticità, tra vicino e lontano? Dal punto di vista delle persone, come viene sperimentato il movimento, sia esso fisico o virtuale? Come ci si appropria del tempo quando si viaggia? Quali sono le emozioni e le esperienze implicate? Più in generale, quali sono le  fantasie sui modi di viaggiare? Quali sono le competenze che le persone utilizzano per controllare i loro spostamenti e le aree in cui vivono e lavorano? Attraverso quali canali vengono acquisite queste competenze? Quali sono le alternative della mobilità in un mondo senza petrolio? La mobilità di alcuni implica l’immobilità di altri?

ASSE VERTICALE

Qui, Là, Altrove. Idea di Posizione, Localizzazione e Mobilità.

 

Lavoro - Politica - Economia - Arte - Design - Architettura - Digitale - Militare

 

Come si organizza la vita delle persone tra viaggi fisici e virtuali? In cosa consiste la ricerca di una maggiore o minore stabilità o mobilità sociale? Quali forme immaginarie di mobilità dovrebbero essere incoraggiate e con quali mezzi? Come viaggia il denaro? E’ possibile immaginare un passaporto unico su scala mondiale? Il design è in grado di trasformare queste fantasie? Come si possono pensare i collegamenti tra trasporti in termini di pianificazione urbana? Come si possono creare spazi pubblici rilevanti per connettersi agli altri? Come si spostano l’arte e la cultura? In che modo e a quale velocità viaggia l’informazione?

bottom of page